Primo Piano

Gattuso in conferenza: “Dobbiamo migliorare negli ultimi 30 metri. Non ho mai dato colpe ad Ancelotti”

gattuso napoli

L’allenatore del Napoli, Gennaro Gattuso, ha parlato ai giornalisti in conferenza stampa dopo la sfida del San Paolo contro il Perugia.

 

“Prima di fare le domande voglio dire due robe: i giochini non mi piacciono. Ho detto che abbiamo toccato il fondo, non ho detto che la colpa è di Ancelotti. Calcisticamente per me è stato un padre calcistico. Stiamo giocando in maniera diversa, quando ho detto che voglio una squadra pensante non volevo andare contro Ancelotti come qualcuno di voi ha scritto. Non fatemi fare il cafone perchè non ho voglia. Facciamo il bene del Napoli e parliamo di cose concrete. Abbiamo un problema: siamo in fondo alla classifica, non facciamo giochini e facciamo il bene della squadra.”

“Non sono soddisfatto. E’ vero che oggi hanno giocato giocatori che non giocavano da mesi 90 minuti. Il secondo tempo non mi è piaciuto per nulla, nel primo abbiamo fatto bene per 40 minuti. Abbiamo fatto circa 20 allenamenti insieme. Non sono soddisfatto perchè è da quando sono arrivato che giochiamo solo un tempo. Oggi nel secondo non riuscivamo più a ragionare. ”

“E’ subentrata la stanchezza. Ne abbiamo cambiati tre/quattro. Dobbiamo recuperare più in fretta i giocatori. Demme è pochi giorni che è con noi e possiamo lavorare ancora tanto. E’ una squadra che sta migliorando anche nei dati fisici ma abbiamo bisogno della gente che sta fuori.”

“In questo momento ci manca la concretezza negli ultimi 30 metri, mi aspetto ancora di più. Lorenzo in questo momento sta lavorando bene. A noi piace lavorare di catena e lui ha le qualità per fare bene in que ruolo lì. Ha una gamba frizzantina e deve e dobbiamo continuare su questa strada ma non solo lui, anche Lozano ha fatto delle buone cose oggi.”

“Mertens arriva stasera o domani mattina. Si è curato, gli mancheranno ancora 4/5 giorni. Speriamo di averlo per la prossima settimana. Koulibaly abbiamo provato però quando a livello strumentale si vedono ancora problematiche non posso rischiare, non mi sentirei a posto con la coscienza. Lui ce la sta mettendo tutta, ma in questo momento dobbiamo rispettare i tempi. Ghoulam ha avuto un fastidio muscolare, domani lavorerà in gruppo al 40/50%.”

“Penso che abbiamo fatto dei grandi miglioramenti. Col Parma ne abbiamo combinate di cotte e di crude e adesso stiamo migliorando. La squadra è cresciuta, sappiamo palleggiare e possiamo mettere in difficoltà le grandissime squadre. Ci siamo fermati a 70 metri, voglio prima dare un’impronta alla linea difensiva. ”

“Tridente come Sarri? Dipende anche dalla condizione fisica. Non ho preferenze per l’attaccante piccolo o alto. Oggi Fernando ci ha dato una grande mano, ci ha fatto risalire.”

“Ospina? Per il portiere l’obiettivo è parare, ma se si riesce a muovere in maniera corretta può essere importante. Meret sa che deve migliorare su quest’aspetto qua. C’è rispetto per entrambi, Meret è un patrimonio della società che para molto molto bene. E’ un po’ indietro per quanto riguarda il gioco dal basso. “

Comments

comments

1 Commento

1 Commento

  1. médicaments pour les hommes

    14/01/2020 alle 9:07 PM

    Superb post but I was wondering if you could write a litte
    more oon this subject? I’d be very grateful if you could elborate
    a little bit more. Bless you!

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi Articoli

To Top