Serie A

Il punto sulla A. Napoli e Milan unite anche nella sconfitta, tornano l’Inter e la Juve, i ‘trop gol’ di giornata

serie a

Il punto sul campionato di Serie A 2021-22 dopo la 13esima giornata di campionato.

Risultati e classifica. La tredicesima giornata registra le prime sconfitte delle due capolista Napoli e Milan. L’Inter dopo la vittoria degli azzurri torna la favorita per lo scudetto, mentre la Juventus espugna l’Olimpico laziale ma al momento è ancora fuori dalla zona Europa. La Fiorentina dopo la vittoria sul Milan si candida ad essere l’ottava sorella ‘europea’ mentre Verona e Torino sono le due mine vaganti del campionato. In zona retrocessione Si iniziano a complicare le posizioni di Genoa (malgrado l’esordio in panchina di mister Schevchenko), Cagliari e Salernitana.

Il confronto punti tra il 2021-22 e il 2020-21. La Fiorentina e il Torino sono le squadre regine di questa particolare classifica con un +10 punti e fanno scivolare in un colpo solo il Napoli al terzo posto (+8). Juventus, Cagliari e Sassuolo restano in zona ‘retrocessione’.

I gol. Finora sono stato segnati 403 gol dei quali 220 dalle squadre di casa e 183 da quelle in trasferta. E’ del veronese Tameze (con la deviazione dell’empolese Luperto) il gol numero 400 del campionato (di Lautaro il numero 100, di Dzeko il numero 200, di Zapata il 300). Con 32 gol è sempre l’Inter il miglior attacco, mentre con 10 gol all’attivo quello della Salernitana è il peggiore. Malgrado i tre gol subìti a Milano la difesa del Napoli è ancora la migliore con 7 gol al passivo, mentre per la peggior difesa c’è un ex aequo Salernitana e Cagliari a -28 gol. Nella classifica marcatori Vlahovic con la doppietta segnata al Milan raggiunge in vetta Immobile a 10 gol.

I rigori. Finora in Serie A sono stati assegnati 55 rigori dei quali 45 segnati e 10 sbagliati. Primo rigore fischiato contro il Napoli mentre Spezia e Torino restano le uniche due squadre senza rigori a favore.

I ‘trop gol’ di giornata. Tra i 36 gol di giornata ce ne sono tanti davvero belli come ad esempio quelli di Mertens e Saponara, di Brekalo e il secondo di Afena-Gyan ma il più bello è senza dubbio quello in sforbiciata di Keita Balde del Cagliari. A proposito di gol della 13esima giornata: tra la doppietta di Ibra (40 anni) e quella del romanista Afena-Gyan (18 anni) c’è una differenza di 22 anni…il bello del calcio.

Il prossimo turno. Ancora due big match in programma: Juventus-Atalanta e Napoli-Lazio. Il Milan ospita il Sassuolo, l’Inter va a Venezia mentre la Roma ospita il pericoloso Torino. Fiorentina impegnata nel derby toscano con l’Empoli.

 

Comments

comments

Commenta

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi Articoli

To Top