Informativa sui cookie

Schede Tecniche

Luperto, il giovane che ha conquistato Ancelotti e si ispira ad Albiol

Sebastiano Luperto conquista Ancelotti e un posto nel Napoli.

Il difensore era sul punto di partire ma tutto è cambiato, il tecnico ha deciso di puntare su di lui.

Luperto nasce il 6 settembre del 1996 a Lecce, la sua carriera inizia da esterno sinistro di centrocampo ma viene poi adattato prima da terzino e poi da difesore centrale.
Inizia a giocare nella scuola calcio Lecce Due poi approda al San Cesareo. Il Lecce lo visiona e lo inserisce nel settore giovanile. Esordisce in prima squadra il 4 agosto 2013 in Coppa Italia contro il Santhià.

Il Napoli, ad agosto 2014, lo prende in prestito con diritto di riscatto della metà e viene messo in Primavera. In prima squadra esodisce il 3 maggio 2015 contro il Milan. Il Napoli lo acquista nel 2015 per 500 mila euro. Nello stesso anno esordisce sempre in azzurro nelle competizioni europee.

Nel 2016 passa in prestito alla Pro Vercelli. Esordisce in Serie B contro il Trapani. Nel 2017 passa all’Empoli.

Luperto è anche un giocatore della Nazionale Under 21 e a maggio 2018 riceve la prima convocazione.

CARATTERISTICHE TECNICHE
Viene paragonato a Raul Abiol, a cui si ispira, ha un fisico possente, ha grandi doti tecniche, è un centrale forte fisicamente. E’ un giocatore efficace nel gioco aereo e questo lo rende pericoloso su palle inattive, diligente tatticamente e una buona visione del gioco che gli consente di impostare il gioco. Gioca d’anticipo sui suoi avversari, di testa come di piede. Grande senso della posizione, può essere utilizzato anche come centro-sinistro di una difesa a tre. Luperto ha una grande personalità. Spesso agisce come playmaker basso, aprendo il gioco sulle fasce o verticalizzando per i centrocampisti.

Comments

comments

Ultimi Articoli

To Top