Informativa sui cookie

Calcio Estero

Mourinho attacca i commentatori-tv: “Sono dei bugiardi compulsivi”

José Mourinho senza peli sulla lingua nei confronti di una categoria sempre critica dopo il pessimo inizio dello United.

È partita un’altra crociata di José Mourinho. Questa volta obiettivo delle critiche dello Special One sono i commentatori televisivi, gli ex giocatori presenti negli show calcistici. In Inghilterra li chiamano ‘pundit’ e in particolare, seppur senza mai nominarlo, Mou se la prende con Jamie Carragher, storica bandiera del Liverpool. Il caso è nato dopo le ottime prestazioni di Marcus Rashford con la maglia dell’Inghilterra. Nelle trasmissioni post-partita era arrivata la sentenza: “Rashford se vuole crescere e diventare un top mondiale deve lasciare lo United e trovare una squadra nella quale abbia più spazio”.

Una dichiarazione che Mourinho ha voluto controbattere alla sua maniera, con un contrattacco spietato: “Non dovessi farlo giocare con il Watford verrei aspramente criticato, ci sono delle persone che sono oltremodo ossessionati nei confronti miei e di Marcus, sono dei bugiardi compulsivi”. L’invettiva di Mou contro i suoi detrattori e riguardo all’argomento Rashford è durata almeno cinque minuti, in uno di quei monologhi tipici del portoghese quando vuole attaccare.

Fonte: sportmediaset

Comments

comments

Ultimi Articoli

To Top