Primo Piano

Serie A: così al momento le rose di Juventus, Napoli, Roma, Inter e Milan

Logo Serie A

Mancano diciotto giorni (compreso quello di oggi) al termine della sessione estiva del calciomercato 2019-20. Rispetto alla scorsa stagione le rose delle squadre sono già cambiate in diversi nomi e qualcosa ancora potrebbe accadere (anzi accadrà) in queste ultime due settimane e mezzo. 

Ricordiamo che esiste una normativa della Lega di Serie A che prevede per ogni squadra un tetto massimo di 25 calciatori nati prima dell’1 gennaio 1997 iscrivibili al campionato.

  • gli altri 17 senza nessun vincolo;
  • nessun limite di tesseramento per i calciatori Under 22 (per la stagione 2019-20 riguardava inizialmente tutti i nati dopo il giorno 1 gennaio 1997).

Per formati nel club di appartenenza si intende che tra i 15 e i 21 anni di età un calciatore deve essere stato tesserato da quella società per 36 mesi anche non consecutivi o per tre intere stagioni.
Per formati in Italia si intende che un calciatore tra i 15 e i 21 anni di età deve essere stato tesserato da una qualsiasi squadra italiana per 36 mesi anche non consecutivi o per tre stagioni intere.

In base a questa normativa vediamo come sono le attuali rose delle cinque squadre ritenute tra le più autorevoli candidate allo scudetto.

Osservando le liste si nota subito come nessuna delle cinque squadre abbia completato le quattro caselle riservate ai calciatori del vivaio. Dato poco incoraggiante anche per il futuro della nazionale.

 

Comments

comments

Commenta

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi Articoli

To Top