Rassegna Stampa

CdM – Botti, avvocato penalista: “Il reato di falso in bilancio uno dei più difficili da dimostrare”

Aurelio De Laurentiis Napoli

Sulle pagine del Corriere del Mezzogiorno è possibile leggere un’intervista all’avvocato penalista Claudio Botti, che parla dell’indagine su De Laurentiis.

Di seguito le parti salienti dell’intervista che è possibile leggere integralmente sul quotidiano.

Il reato di falso in bilancio è uno dei più difficili da dimostrare ed è stato oggetto di numerose riforme legislative. Figuriamoci in una materia tanto opinabile quanto quella della valutazione di un calciatore. Da tifoso sono nauseato dal mondo del calciomercato e dei procuratori, ben venga un’indagine che possa far luce sull’effettivo valore di un calciatore.

Se l’esercizio dell’azione penale potrebbe determinare la riapertura del procedimento sportivo ed esporre il Napoli a penalizzazioni? Assolutamente no. Non ci sarà alcuna conseguenza per la squadra. Se Osimhen ha risposto alle aspettative? Mi sembra che non abbia ancora dato tutto quello che può. Pare che però abbia una grinta ed una fame che gli altri non hanno dimostrato di avere.

Io sono un romantico, mi affeziono ai calciatori e non lo darei per un’offerta che garantirebbe una plusvalenza. Non lascerei andare neanche Mertens e Koulibaly; come andrà a finire? Che prevarranno le leggi del mercato e del bilancio. Penso che comunque De Laurentiis debba accorciare la distanza tra società e i tifosi.

Comments

comments

Commenta

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi Articoli

To Top