Notizie

Corbo: “Secondo me Gattuso e De Laurentiis sono incompatibili”

Corbo

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Antonio Corbo, giornalista, che ha parlato del Napoli.

Un lungo intervento quello di Antonio Corbo, dove ha parlato di Gattuso e De Laurentiis per lui incompatibili. Queste le sue parole:

Il calcio lentamente degrada verso luoghi comuni. Quando si parlava di Champions noi giornalisti parlavamo di traguardo storico e di emozione collettiva. Oggi tutto si riduce ai 50 milioni che una società può incassare. Un grande club deve sopravvivere a un traguardo così, deve avere un orizzonte molto più lungo. Fossi in De Laurentiis farei un’intervista spiegando che si punta al traguardo Champions ma che la squadra ha un suo futuro e un progetto.

Gattuso? Se facesse il poliziotto, il giornalista o il primario avrebbe tutti i diritti per ottenere una promozione o una conferma. Nel calcio i matrimoni sono d’interesse: due persone decidono di stare insieme senza pensare all’ultimo giorno di vita ma al domani. Da domani, questi due personaggi sono sicuri di poter andare avanti insieme? Secondo me De Laurentiis e Gattuso sono incompatibili.

Gattuso resta un ottimo allenatore, il presidente del Napoli rimane rispettabilissimo ma entrambi non sono compatibili. Oggi Gattuso ha trovato la formula giusta ma una società deve fare altre valutazioni, così come un allenatore. Deve decidere se rimanere o se ha qualcosa di meglio. E Gattuso ha deciso di andar via perché si sente offeso e nessuno può togliergli questo diritto. De Laurentiis ovviamente non può forzare la mano. Questo problema devono risolverlo entrambi e prendersi la responsabilità della scelta.

Spalletti? Ha fatto bene e ha vinto all’estero ma resto perplesso. Se guardo il curriculum io non posso dimenticare che l’Inter 2 anni fa aveva Spalletti, ora c’è Conte e ha vinto lo Scudetto. Spalletti è rimasto impigliato negli scontri di spogliatoio. La sua gestione è stata tormentata e poi ha portato al divorzio.

Anche a Roma ci fu una polemica sull’addio di Totti. Come allenatore ha dimostrato di essere bravo ma non sempre ha gestito situazioni difficili per portarle a un lieto fine. Non capisco perché si debba parlare con tanto entusiasmo di lui.”

Comments

comments

Commenta

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi Articoli

To Top