Informativa sui cookie

Primo Piano

Napoli, c’è una lunga imbattibilità da difendere in Europa League

Gli azzurri allo Stadio San Paolo non perdono da ben 5 anni una gara della competizione.


 

Passata sottotraccia ai più, l’imbattibilità casalinga degli azzurri nella seconda competizione europea è un dato di fatto. Il Napoli infatti dal 14 febbraio 2013 (Napoli-Viktoria Plzeň 0-3) non esce sconfitto al fischio finale di una gara di Europa League, dopo quella gara nefasta con Mazzarri in panchina i partenopei hanno giocato ben 13 match nella competizione fra il 2014 e il 2016 senza uscire sconfitti da Fuorigrotta.

Un bottino di tutto rispetto composto da 9 vittorie e 4 pareggi, aiutato anche dallo splendido cammino con Benítez arrivato a un passo dalla finalissima nel 2015. Un’imbattibilità divisa fra 9 gare con il tecnico spagnolo in panchina e le ultime 4 con Maurizio Sarri.

Ottimo anche il rendimento realizzativo, sono ben 37 le reti segnate (media-gol 2.84 a gara) e soltanto 11 quelle subite (media-gol 1.18 a gara). Altro particolare statistico da non sottovalutare: il bomber azzurro di Europa League di queste gare è Dries Mertens con 8 reti, alle sue spalle Callejón con 5 (insieme all’ex Higuaín). Entrambi i calciatori (anche se dopodomani il belga non ci sarà) vorranno sicuramente rimpolpare le statistiche personali e proseguire l’imbattibilità casalinga della propria squadra.

RIPRODUZIONE RISERVATA. Ne è consentito l’uso previa citazione corretta della fonte e dell’autore.

Comments

comments

Ultimi Articoli

To Top