Notizie

Policano: “Napoli mi ha sorpreso ma sino ad un certo punto: pensavo potesse ripetere la stagione scorsa non che potesse migliorarla”

Roberto Policano, doppio ex di Roma e Napoli e osservatore dell’Udinese, è intervenuto a Radio Marte.

«Napoli-Roma? Sarà una gara molto interessante, di fronte due squadre che giocano in modo diverso. I giallorossi non puntano sul gioco, sono cinici e pratici, gli azzurri provano a creare gioco attaccando, sono due modi diversi di intendere il calcio.

Zaniolo? Se fossi in lui penserei solo a giocare e a dare il massimo per la maglia che indossa, per poi valutare meglio a fine stagione il proprio futuro. La Roma lo ha aspettato, difeso e coccolato, dovrebbe mostrare un po’ di gratitudine, ma nel calcio non c’è mai o quasi. Dipende tutto dalla volontà di Zaniolo. Il Napoli mi ha sorpreso ma sino ad un certo punto: pensavo potesse ripetere la stagione scorsa non che potesse migliorarla: i calciatori hanno elevato il proprio rendimento, nessuno rema contro senon gioca, il gruppo è affiatato. Sono tutti meriti di Spalletti. Kvaratskhelia? Nel 2018 lo avevamo già valutato all’Udinese, ma non riuscimmo a tesserarlo perché non avevamo slot di extracomunitari liberi. Già allora il talento era evidente, bravo il Napoli a puntare su di lui, complimenti al ragazzo per come si è imposto, con umiltà. Meret? Ha sempre avuto grandi doti, la sua freddezza gli consente di non esaltarsi e non deprimersi, merita il successo che sta avendo. Samardzic? E’ da grande squadra, deve crescere ancora ma ha qualità da fascia alta».

Comments

comments

Commenta

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi Articoli

To Top