Schede Tecniche

Erik Lamela, l’argentino che incantò la Serie A 8 anni fa

lamela scheda tecnica

Notizia di oggi è il forte interesse del Napoli per Erik Lamela, trequartista argentino che ha già incantato la Serie A con la Roma.

Lamela ha giocato con la Roma per due stagioni, la 2011-12 (la prima in A) e la 2012-13. Soprattutto nella seconda, con Zeman in panchina, fa vedere il suo spiccato senso del gol realizzando ben 15 gol totali in campionato e miglior stagione realizzativa per lui.

Nato a Buenos Aires nel 1992, l’argentino ha esordito con il River Plate per poi essere prelevato proprio dalla Roma nel 2011. Dopo i due anni in giallorosso si trasferisce in Premier League, al Tottenham, e fa parte ancora degli Spurs sotto la guida di Mourinho. Da ricordare il grave infortunio all’anca del 2016 che lo tiene lontano dai campi di gioco per ben 400 giorni. In quell’occasione Erik torna a Roma per farsi seguire dal fisioterapista di fiducia. Ritornerà poi in campo solo nella seconda metà del 2017.

Sinistro raffinato e capacità di giocare su tutto il fronte d’attacco per Lamela

Erik è un mancino naturale e nasce come ala destra, sfruttando la sua capacità di rientrare e calciare con il suo sinistro. Il suo modo di giocare ed il suo fisico ricordano Kakà; tecnicamente Lamela è molto dotato ed è uno dei pochi giocatori capaci di utilizzare la rabona in movimento.

Non solo come ala destra, per la sua capacità di giocare su tutto il fronte d’attacco l’argentino può coprire anche il ruolo di trequartista e quello di ala sinistra. Da sottolineare il suo spiccato senso del gol che gli ha portato a realizzare ben 15 gol in Serie A nella sua seconda stagione alla Roma (come detto poco più su). Il suo modo di giocare a calcio, infine, è influenzato dal fatto che ha giocato fino a 14 anni a calcio a 5.

Valore attuale e dove potrebbe giocare nel Napoli

Il valore attuale di Lamela, secondo i dati transfermarkt, è di 16 milioni di euro. Per strapparlo al Tottenham il Napoli dovrebbe presentare un’offerta che si aggira sui 20 milioni di euro, ma ad oggi, con i problemi relativi al Covid, è difficile formulare un’ipotesi.

Nel Napoli, grazie alla sua capacità di giocare un po’ dappertutto sul fronte d’attacco, potrebbe giocare sia a sinistra che a destra oppure da trequartista con Gattuso (se il modulo sarà il 4-2-3-1). In caso di 4-3-3, invece, le opzioni più probabili sono quelle di giocare a destra o sinistra.

Comments

comments

Ultimi Articoli

To Top