Notizie

Fiorentina-Inter, guerra totale per Salah. Ora spuntano anche le isole Cayman

Dopo la lettera di diffida inviata all’Inter, ora il contenzioso Salah si è spostato su twitter. Salah, giocatore egiziano di proprietà del Chelsea ma ceduto in prestito biennale alla Fiorentina. L’Inter, che ha in corso un’opera di rifondazione totale della squadra, ha contattato l’entourage del calciatore per provare a portarlo a Milano. Le proposte dei nerazzurri sembra che abbiano fatto breccia e Salah ha incrinato i suoi rapporti con la Fiorentina per spingere il club viola alla sua cessione.

Ma i tweet lanciati dal consigliere d’amministrazione gigliato, Paolo Panarei, sembrano andare in direzione opposta:

Toni, Mutu, Galliani sanno che la Fiore fa sempre onorare le firme. Lo sa Montella. lo saprà Salah. Lo sa ora l’Inter che provo’ gia’ con Toni”.

Panarei, che è un persona di fiducia molto vicina alla famiglia Della Valle, rinacra poi la dose con altri due tweet:

“Caro Giovanni (Malagò), Salah è la goccia per commissariare. Non si può più tollerare che le firme e i regolamenti (art.18) valgano meno di 0”.

“Se le società del calcio dovessero rispettare la trasparenza, l’Inter sarebbe già retrocessa. Che soldi sono, di chi, a partire dalle Cayman? Platini sa che l’Inter è fuori dalla legge del fair play. Per Salah e gli altri acquisti milionari. È l’occasione per una iniziativa esemplare”.

Ora la palla passa alla società di Tohir per la controreplica. Di certo si sta scrivendo un’altra pagina negativa di un calcio già colpito (e quasi affondato) da numerosi scandali.

Comments

comments

Ultimi Articoli

To Top

100X100Napoli.it utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. senza di questi , alcune parti di sito web potrebbero non funzionare o essere visualizzate correttamente. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi