Notizie

L’indagine su Beckenbauer, rischia di macchiare l’immagine di un’icona del calcio mondiale

L’ex campione sarebbe sotto inchiesta per frode e riciclaggio di denaro.

Franz Beckenbauer sarebbe indagato dalla procura svizzera per frode e riciclaggio di denaro in relazione all’affidamento alla Germania dell’organizzazione dei mondiali di calcio 2006, edizione vinta dall’Italia in finale contro la Francia.

La procura svizzera avrebbe infatti aperto un’indagine su sospetti movimenti di denaro, oltre 10 milioni di franchi svizzeri, avvenuti tra il 2002 e il 2005.

Se i sospetti dovessero trovare conferma al termine dell’inchiesta, il mondo del calcio vedrebbe macchiata l’immagine di uno dei suoi più autorevoli esponenti sicuramente uno dei calciatori più forte di tutti i tempi.

Soprannominato il “Kaiser” Beckenbauer è stato un calciatore della Germania Ovest, del Bayern Monaco, dell’Amburgo e dei Cosmos di New York.  Di ruolo difensore, in carriera ha giocato 744 partite con 99 gol nelle squadre di club e 103 partite con 14 gol nella nazionale dell’allora Germania Ovest. Memorabile la sua eroica presenza in campo con una spalla fasciata, nella semifinale Italia-Germania 4-3 ai mondiali del Messico nel 1970.

Nella sua carriera di calciatore ha vinto 5 campionati tedeschi, 3 campionati statunitensi, 4 coppe di Germania, 3 Coppe dei Campioni, 1 Coppa delle Coppe, 1 mondiale per club, l’Europe del 1972 e il mondiale del 1974.

Pallone d’Oro nel 1972 e nel 1976, da allenatore ha vinto 1 Bundesliga e 1 Coppa Uefa con il Bayern Monaco e il mondiale italiano del 1990 con la Germania Ovest.

Da dirigente è stato vice-presidente e poi presidente onorario del Bayern Monaco, prima di essere nominato presidente del comitato per l’organizzazione dei Mondiali 2006 in Germania ruolo che lo vede coinvolto nell’inchiesta della procura svizzera.

 

Sponsor 4

Comments

comments

Ultimi Articoli

To Top