Informativa sui cookie

Notizie

Silver Mele: “La rosa del Napoli è troppo corta, si poteva fare qualcosa in più sul mercato. Champions? Non riuscirò mai a fare il tifo per la Juventus”

Il giornalista di Canale 8, Silver Mele, ha rilasciato alcune dichiarazioni del corso di Linea Calcio:

 

“Il Napoli si trova a dover affontare l’Europa League con una rosa talmente corta che porta Sarri a trovare alchimie per schierare 11 giocatori.

Sono convinto che il Napoli proverà comunque a giocarsela in entrambe le partite con il Lipsia, ma è chiaro che l’obiettivo primario sia il campionato, la rosa non è abbastanza folta per fronteggiare due competizioni, una squadra ambiziosa come il Napoli non può permettersi di snobbare l’Europa League, sul mercato si poteva fare qualcosa in più.”

Sull’episodio di Fiorentina-Juventus: “Inaccettabile che si perdano 3 minuti e 42 secondi per poi sbagliare una scelta così, se ci fosse stata un’altra squadra quel rigore veniva battuto dopo 15 secondi, per non parlare di 6 giocatori della Juventus che circondano l’arbitro, solitamente se 6 giocatori circondano l’arbitro volano 3-4 cartellini gialli, ma è chiaro che la Juventus è una potenza è quindi inconsciamente è in grado di condizionare le decisioni arbitrali.”

Su Tottenham-Juventus: “Per quanto possa sforzarmi non riuscirò mai a fare il tifo per la Juventus”

Sulla Fiat ceh sponsorizza la lega di Serie A: “L’Italia è il paese del conflitto d’interessi, io mi occupo anche di tennis e anche nel tennis ci sono degli interessi privati che influenzano interessi pubblici, se accade a livello dilettantistico figuriamoci a livelli più alti”

Intervenuto poi anche il collega di Tuttonapoli.net, Fabio Tarantino: “Non mi aspetto una cornice di pubblico straordinaria giovedì al San Paolo, ricordo che il record negativo di spettatori ci fu nella gestione Benitez con 6000, credo che contro il Lipsia si andra tra i 6000 e i 10.000 spettatori.

Fiorentina-Juve? Inaccettabile che 6 giocatori della Juventus circondino l’arbitro, il VAR è stato creato apposta per creare maggiore tranquillità e dare ancor più autorità all’arbitro, ad esempio nel corso di Napoli-Lazio c’è stato il goal di Callejon che era al limite del fuorigioco, i giocatori del Napoli si auguravano che il goal fosse regolare, quelli della Lazio ovviamente speravano fosse fuorigioco, eppure erano tutti a centrocampo in attesa della decisione arbitrale e nessun giocatore della Lazio ha protestato dopo la convalida del goal”

“Adesso però smettiamola di parlare della Juve, parliamo di un Napoli che è primo e continua a rispondere alla Juventus, gli azzurri sono cresciuti notevolmente da un punto di vista mentale, prima soffrivano mentalmente quando giocavano dopo i bianconeri, la vittoria con la Lazio è una grande prova di maturità, una grande rimonta dopo che la Juventus il giorno prima vinceva giocando male, anche il nuovo infortunio di Ghoulam poteva dare un contraccolpo psicologico alla squadra, che invece ha risposto con grande personalità”

Comments

comments

Ultimi Articoli

To Top