Primo Piano

Torino-Napoli 0-2: le pagelle di 100×100 Napoli

Le pagelle di 100x100 Napoli

Nella 33esima giornata di campionato il Napoli ha affrontato il Torino in trasferta. Le pagelle di 100×100 Napoli.

GATTUSO: 7 – Partita preparata bene in ogni dettaglio con un primo tempo di dominio assoluto e un secondo tempo un po’ sottotono affrontato con un pizzico di cattiveria in meno. Padronanza del giro palla e dominio sia territoriale che tecnico-tattico. Ha recuperato Bakayoko e questo è un merito non da poco. La squadra è con il mister e anche questo è un merito da prendere in considerazione.

MERET: 6 – Una parata di piede importante che gli vale la sufficienza ma la sua incertezza nelle uscite trasmette ansia ai compagni, salvato da Osimhen sul quasi autogol di Di Lorenzo.

DI LORENZO: 6,5 – Partita di quantità e qualità in entrambe le fasi ma perde un mezzo voto perché l’unico del Torino insidioso è Ansaldi che gioca sul suo lato.

RRAHMANI: 7 – Deciso e senza sbavature annullati Belotti e Sanabria due attaccanti spigolosi da affrontare.

KOULIBALY: 6 – Qualche sbavatura nei disimpegni macchia una prestazione sicuramente positiva.

HYSAJ: 7,5 – Prestazione sublime in fase di non possesso (il pericoloso e dinamico Singo non si è mai notato) proponendosi anche con intelligenza in fase offensiva, alcune apertura negli spazi ai compagni di grande qualità.

DEMME: 7,5 – Anche senza gol è forse il migliore in campo per una prestazione di qualità e quantità in entrambe le fasi, sempre lucido nelle giocate.

BAKAYOKO: 7 – Ha il merito con il gol di aver messo la gara in discesa, prestazione fatta di recuperi palloni e velocizzazione della manovra con giocate di prima ma in almeno due occasioni mette in campo il suo difetto di perdere palloni pericolosi sulla trequarti per troppa superficialità.

POLITANO: 6 – L’impegno non è mancato la lucidità invece sì ma prestazione positiva.

ZIELINSKI: 6 – Alterna giocate da top player ad altre inspiegabili, il palo gli nega il gol ma purtroppo la discontinuità è il suo tallone d’Achille.

INSIGNE: 6 – Cresce nel finale di una prestazione non proprio indimenticabile.

OSIMHEN: 7 – Corre, lotta, segna, ha l’ostinazione giusta dell’attaccante che non considera mai perso il pallone anche se in almeno due occasioni poteva concludere meglio la finalizzazione.

MERTENS (dal 58′ al posto di Zielinski): 5 – Si fa trovare pronto nella zona di competenza ma la momento di concludere è mancata la lucidità e la cattiveria agonistica.

LOZANO (dal 58′ al posto di Politano): 6 – Entra in partita con la determinazione giusta e si rende pericoloso in diverse ripartenze.

PETAGNA (dalL’80’ al posto di Osimhen): 6 – Entra in campo per far salire la squadra e far rifiatare la difesa e lui lo fa molto bene.

ELAMS (dall’84’ al posto di Insigne): S.V. – Pochi minuti giocato con intensità e tanta voglia di fare.

FABIAN (dall’84’ al posto di Bakayoko):  S.V. – Pochi minuti in campo per tenere palla e far passare i minuti, lui lo fa con naturalezza.

ARBITRO VALERI  (di Roma): 4 – Per fortuna non incide sul risultato la la sua direzione di gara è stata disastrosa e da sempre la sensazione di avere qualche problema con il Napoli.

Comments

comments

Commenta

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi Articoli

To Top