Editoriale

C’erano una volta James Rodriguez e Napoli, una storia già scritta nelle pagine del destino

James Rodriguez

James, quaranta milioni, anzi di più e non sentirli. Non sono la cifra ipotetica da spendere per acquistare James Rodriguez ma i milioni di followers del calciatore su Instagram.

Un fenomeno mediatico, oltre che calcistico, di proporzioni planetarie. Tutto il mondo conosce James e tutto il mondo conosce Napoli, un binomio che, se sfruttato bene, può diventare un’occasione imperdibile per il Napoli.

Il colombiano ha bisogno di ritrovarsi, mister Ancelotti rappresenta una garanzia e la ‘Camiseta Azul’ ha ancora il profumo di Maradona. Ai tempi di Diego i social non esistevano, era tutto live, carta e TV, eppure, a distanza di trent’anni il Napoli è ancora la squadra di Maradona.

Oggi si discute della capacità della società di De Laurentiis di riuscire a sfruttare un fenomeno come James Rodríguez.

Il Napoli, in questi anni è cresciuto moltissimo sul piano sportivo ma per sfondare nel marketing internazionale c’è bisogno di uno sforzo ulteriore. Le potenzialità sono enormi e in parte inesplorate, James Rodriguez può rappresentare un volano straordinario perché arriverebbe in un luogo predestinato.

Agli addetti al mercato il compito di portarlo sul tavolo per la firma, ad Ancelotti quello di rigenerarlo, al settore marketing e comunicazione quello di studiare strategie e partnership per valorizzarlo al meglio.

Nel frattempo lo stadio San Paolo si rifà Il look per prepararsi ad un appuntamento emozionante, di quelli che fanno battere il cuore e venire le farfalle allo stomaco.

Poi, se James sarà, ai tifosi il compito più bello: spiegare a lui e al mondo, che significa indossare quella maglia che ha ancora il gusto salato del sudore del D10S. Ci sono storie che sono già scritte nelle pagine del destino.

Comments

comments

Commenta

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi Articoli

To Top