Notizie

Jorginho: “A Verona il mio agente mi rubava i soldi”

Al sito ufficiale del Chelsea, Jorginho ha svelato di essere stato sul punto di mollare il calcio dopo essere stato preso in giro dall’agente che l’aveva portato a Verona. 

 

Jorginho aveva 16 anni e faceva parte della Berretti del Verona:

“Mi allenavo e andavo a scuola, nient’altro. Ho incontrato un brasiliano e siamo diventati amici, gli ho detto che vivevo a 20 euro a settimana. Lui mi ha detto che forse c’era qualcosa che non andava”.

Il giovane Jorginho scoprì dunque di essere truffato dall’agente:

“Ha fatto alcune domande e si è scoperto che il mio agente prendeva i soldi e non ne sapevo nulla. A quel punto volevo arrendermi. Ero completamente distrutto. Ero stufo”.

Dalla felicità dell’approdo in Italia alla disperazione per aver scoperto la verità:

“Ho telefonato a casa in lacrime e ho detto a mia madre che volevo tornare a casa e non giocare più a calcio”.

Jorginho è legatissimo alla madre e grazie a lei è riuscito a superare i momenti di difficoltà:

“Mi ha detto, non pensarci nemmeno! Sei così vicino e lo sei stato per alcuni anni, non ti lascerò tornare a casa. Devi restare lì e resistere”.

Fonte Goal.com

Comments

comments

Ultimi Articoli

To Top