Primo Piano

Napoli-Sampdoria 1-0: le pagelle di 100×100 Napoli

Le pagelle di 100x100 Napoli

Al Diego Armando Maradona il Napoli ha affrontato la Sampdoria nella 21° giornata del campionato di Serie A. Le pagelle di 100×100 Napoli.

SPALLETTI: 7 – Non è facile gestire un squadra tra assenze, covid e incontri così ravvicinati e con l’aggravante di una sostituzione forzata dopo appena mezzora. Un’approccio contro una media piccola come non si vedeva da tempo. La giusta determinazione nel voler occupare la metà campo avversario e nel voler riconquistare subito la palla appena persa. Quando la palla ha girato velocemente il Napoli è arrivato sempre alla conclusione pericolosa. Più difficoltà invece la squadra ha incontrato quando i troppi passaggi hanno permesso alla difesa avversaria di piazzarsi. Mancata cattiveria sotto porta.

OSPINA: S.V. – Solo una volta deve ‘sdraiarsi’ per bloccare un tiro innocuo di Quaglirella, poi è chiamato solo nel finale di gara in qualche uscita decisa.

DI LORENZO: 7 – Ancora una prestazione di altra profilo in entrambe le fasi.

RRAHMANI: 7 – In collaborazione con Juan Jesus annulla due avversari ostici quali Quagliarella e Gabbiadini, pronto immortalarsi sulle conclusioni dal limite dei centrocampisti avversari.

JUAN JESUS: 7 – Annullati Gabbiadini e Quagliarella in cooperativa con Rrahmani si fa notare anche in zona gol (peccato per il gol annullato) e fa bene anche da esterno sinistro dopo l’uscita di Ghoulam.

GHOULAM: 7 – Giocate sempre efficaci come le chiusure difensive, importanti i suoi centimetri a metà campo, cala nel finale.

DEMME: 7 – Recupera e gioca tanti palloni bella la sintonia con Lobotka, gli è mancato solo un pizzico di coraggio nella rifinitura dell’azione.

LOBOTKA: 7 – Come Demme anche lui recupera e gioca tanti palloni senza sbagliare nulla anche perché gioca semplice, deve trovare più coraggio di attaccare lo spazio al limite dell’area di rigore avversaria.

ELMAS: 6,5 – Soffre a destra anche per la poca reattiva in fase di non possesso, cresce in maniera esponenziale a sinistra anche se a volte eccede nel possesso palla, deve imparare a canalizzare energie e lucidità nella scelta finale.

MERTENS: 6,5 – Arretrato alle spalle di Petagna è bravo a inserirsi negli spazi e proprio d questi suoi inserimenti nascono le occasioni migliori del Napoli.

INSIGNE: 6 – Dal suo lato si è giocato poco e lui si è fatto vedere solo in occasione dell’assist a Ghoulam da applausi.

PETAGNA: 7,5 – Partita di sacrificio, fa reparto da solo giocando di sponda, di fisico, fa salire la squadra apre varchi per i compagni e segna un gran gol dell’ex.

POLITANO (dal 29′ al posto di Insigne): 6,5 – Il suo ingresso in campo ha portato vivacità alla manovra, con personalità ha cercato anche la gloria personale.

FABIAN: (dall’80’ al posto di Demme): S.V. – Tredici minuti per riassaporare il campo, non sbaglia i pochi palloni giocati con velocità di pensiero.

TUANZEBE (dall’80′ al posto di Ghoulam): S.V. – Anche per lui tredici minuti per il benvenuto in maglia azzurra, ma subito ha fatto vedere la sua capacità fisica e quella di saper verticalizzare il passaggio.

ARBITRO DI BELLO (di Brindisi): 7 – Sempre vicino all’azione non sbaglia nulla e dirige la partita senza protagonismi e facendosi notare solo per i due richiami al VAR (il secondo inspiegabile). Giusto annullare il gol di Juan Jesus bravo anche nella gestione dei pochissimi cartellini usati.

Comments

comments

Commenta

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi Articoli

To Top